PROGETTO

Fumetto a Scuola
“Fumetto a Scuola” nasce dalla collaborazione tra l’I.C. Dolo e Star Biz con l’intento di trasmettere ai bambini e ai ragazzi, attraverso i valori dello sport, gli elementi utili ad un corretto sviluppo fisico, psicologico e sociale.


Obiettivo e destinatari del Progetto
L’obiettivo del Progetto è quello di sensibilizzare i bambini e i ragazzi su una serie di comportamenti fondamentali per un corretto stile di vita e per educare alla partecipazione e alla condivisione.
Destinatari del progetto sono gli alunni delle Scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado di tutto il territorio nazionale con un focus sulle aree con maggiori mancanze socio-culturali.


Il Fumetto e lo Sport
Per utilizzare un linguaggio in linea con i destinatari sono stati scelti due strumenti che utilizzano codici linguistici adatti: il fumetto e lo sport.
I fumetti saranno 4 (2 per la Scuola Primaria e 2 per la Scuola Secondaria di Primo Grado) e, grazie al fascino che lo sport ha sui bambini/ragazzi dai sei ai tredici anni e all’importanza dei modelli proposti, tratteranno valori quali: la sana alimentazione, l’inclusione e l’accoglienza dell’altro ed il rispetto delle regole.
I due sport individuati sono il calcio ed il volley. Il calcio rappresenta nel nostro Paese lo sport più popolare in termini di praticanti e spettatori. Il volley rappresenta un movimento in forte espansione improntato alla crescita e alla formazione dei giovani nonché uno degli sport più appassionanti, sani, puliti e votati al fair play dello scenario italiano.


Quali testimonial?
I due campioni (uno per ciascuno sport individuato) sono stati selezionati in base alla credibilità rispetto ai valori comunicati nel Progetto.
Per il calcio è stato individuato Javier Zanetti, esempio di estrema correttezza e lealtà dentro e fuori dal campo. Per il volley è stata selezionata Miriam Sylla, volto giovane e vincente della pallavolo italiana e simbolo di un’Italia multietnica.

Javier Zanetti

Javier Adelmar Zanetti, leggenda del calcio argentino, nasce a Buenos Aires il 10 agosto 1973. Zanetti dopo aver iniziato la carriera di calciatore nel proprio paese vestendo le maglie dell’Indipendiente, squadra per la quale faceva il tifo, del Telleres e del Banfield viene acquistato dall’Inter nel 1995. Con la maglia neroazzurra entra nella leggenda, battendo ogni record di presenza (più di ottocento) e indossando la fascia da capitano per ben quattordici stagioni. Ha vinto tutto: cinque Scudetti, quattro Coppe Italia, quattro Supercoppe Italiane, una Coppa Uefa, una Champions League e un Mondiale per Club. Con la nazionale Argentina colleziona più di cento presenze molte delle quali giocate con la fascia da capitano. Una volta appesi gli scarpini al chiodo, la leggenda nerazzurra diventa Vice Presidente del F.C. Internazionale e Membro del Comitato Organizzativo delle Competizioni FIFA.

Leggenda dentro e fuori dal campo, Zanetti è fortemente impegnato nel sociale, in particolar modo a favore del sostegno ed educazione dei bambini meno fortunati. Nel 2001 crea la Fondazione PUPI, insieme a sua moglie Paula, con l’obiettivo di operare nel settore della protezione integrale dei diritti dei bambini e degli adolescenti. La Fondazione PUPI è riuscita a sviluppare un modello di intervento, a partire dalla prima infanzia fino all’adolescenza, convinta che garantire tutti i diritti ai bambini e alle loro famiglie è possibile, e si impegna quotidianamente su questa strada.

Miriam Sylla

Miriam Sylla, campionessa di pallavolo ed attuale schiacciatrice dell’Imoco Volley Conegliano e della Nazionale Italiana, nasce a Palermo l’8 gennaio 1995 da genitori ivoriani. Da bambina inizia a praticare danza, ma fin da subito capisce che non è lo sport adatto a lei. Si avvicina al mondo della pallavolo grazie ad una sua amica, che le consiglia di provare… da quel momento non ha più smesso!

Inizia la sua carriera giovanissima in Serie A1 a Villa Cortese con alcune difficoltà, ma la sua forza e costanza le permette di arrivare in una delle squadre più forti del mondo: l’Imoco Volley Conegliano. In soli sette anni di carriera conquista: uno Scudetto, due Coppe Italia, tre Supercoppe Italiane e un Campionato Mondiale per Club. La sua grande professionalità le permette di diventare un pilastro della Nazionale Italiana, con la quale conquista: due medaglie di argento (World Gran Prix 2017 e Mondiali 2018) e una medaglia di bronzo (Europei 2019). Ora, il suo più grande obiettivo è quello di provare a vincere la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo.

Javier Zanetti

MiRIAM SYLLA

Javier Zanetti

MiRIAM SYLLA

Concorso e Premio

Durante l’anno scolastico 2020/2021 il Progetto rappresenterà l’occasione per gli insegnanti di coinvolgere gli alunni sui temi trattati e poter creare dei momenti di riflessione e confronto.

Le scuole saranno altresì coinvolte in maniera attiva attraverso l’organizzazione di un concorso che darà l’opportunità a tutte le classi delle Scuole Primarie e Scuole Secondarie di Primo Grado del territorio nazionale di realizzare un elaborato tematico attinente al progetto e vincere un premio unico ed indimenticabile!

Le classi dovranno realizzare un elaborato (“disegno” / “fumetto” / “video”), rispettando i seguenti criteri:

  • coerenza con i temi/valori analizzati nei fumetti
  • capacità di veicolare il messaggio in maniera efficace e diretta
  • creatività nella forma e nel contenuto

L’elaborato dovrà essere caricato sul sito seguendo tutte le semplici indicazioni presenti nella Sezione “modalità di partecipazione”.

La valutazione degli elaborati avverrà da parte di una giuria – composta dal Dirigente scolastico della Scuola Promotrice del progetto e dai due testimonial (Javier Zanetti e Miriam Sylla) – che analizzerà attentamente i progetti e decreterà il miglior elaborato presentato.

La classe vincitrice avrà la possibilità di ospitare presso la propria scuola, in presenza o attraverso piattaforme di video collegamento nel rispetto della normativa anti-Covid vigente, uno dei protagonisti del fumetto (Miriam Sylla o Javier Zanetti).

Il campione incontrerà (in presenza o virtualmente) nei giorni e negli orari concordati la classe vincitrice del concorso e durante l’incontro si presterà all’interazione con i ragazzi sui temi del progetto.

Modalità di partecipazione

Le modalità di partecipazione al concorso sono le seguenti:

  1. L’elaborato dovrà essere realizzato da singole classi;
  2. I docenti delle classi partecipanti dovranno compilare il form presente sul sito nell’area upload indicando: nome, cognome, ruolo, classe, scuola e caricare il proprio documento d’identità. Dopo aver fatto accesso all’area upload dovranno caricare gli elaborati sul sito del Progetto entro e non oltre il 13 Maggio 2021 indicando nel “nome file” la classe e l’istituto/scuola partecipante;
  3. Gli elaborati dovranno essere caricati esclusivamente nei seguenti formati: .pdf, .png., .jpg., .mp4 e dovranno avere una dimensione non superiore a 70 MB, pena l’esclusione dal concorso;
  4. La comunicazione della classe vincitrice avverrà entro il 20 maggio 2021;
  5. Tutti i progetti che saranno presentati con altre procedure saranno esclusi dal concorso;
  6. Per qualunque info o problema concernente il caricamento degli elaborati l’unico riferimento ufficiale del progetto è l’indirizzo mail: fumettoascuola@starbiz.it.

PROMOTORE

Siamo l’Istituto Comprensivo di Dolo che dal 1° settembre 2013 riunisce tutte le scuole statali dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado del Comune di Dolo in provincia di Venezia. I nostri bambini e ragazzi sono oltre 1300.

Il Comune di Dolo, con le frazioni di Arino e di Sambruson, è situato nella Riviera del Brenta a metà strada tra Padova e Venezia.

Il Comune si estende su una superficie di circa 24 Kmq e la popolazione è di circa 15.000 abitanti; l’andamento demografico degli ultimi anni è in lieve calo. C’è una significativa percentuale di popolazione di origine non italiana.

Nel Comune si trova l’Azienda Ospedaliera ULSS 3 Serenissima, che è servizio di riferimento per un’utenza molto ampia. Da qui nei giorni del Covid-19 ci arrivano quotidianamente drammatici aggiornamenti statistici, ma anche un monito ad amare e vivere la vita ogni giorno.

Nel territorio ci sono vari impianti sportivi: piscina, pista di pattinaggio, campo di atletica, campi da calcio e Palazzetto dello sport.

Dolo è al centro dei “Comuni della Riviera del Brenta”, dove hanno trovato sviluppo varie piccole e medie imprese e attività artigianali. Importante anche il settore turistico, grazie alla presenza di numerose ville venete che sorgono lungo il naviglio del Brenta e di luoghi storici e pittoreschi quali l’antico “Squero” e il mulino.

I nostri alunni e studenti provengono in prevalenza da famiglie in cui entrambi i genitori lavorano e sono impegnati fuori casa per gran parte della giornata, pertanto è sentita l’esigenza di una scuola che sia attrezzata ad accogliere anche oltre il normale orario di scuola.

L’emergenza Covid-19 che ha complicato la vita a tutti noi, si è accanita nel nostro territorio: molte imprese artigianali e commerciali hanno sofferto moltissimo, molti cittadini hanno perduto il lavoro o ne hanno visto peggiorare le condizioni.

In questo contesto di disagio e spaesamento la Scuola vuole essere un luogo sicuro, di attività, resilienza e proposte.
Insieme a tutte le nostre bambine ed ai nostri bambini, alle nostre ragazze ed ai nostri ragazzi, sfidiamo le paure e le fragilità con la creatività e la sana competizione sportiva.

Da questo l’idea di un grande progetto da far vivere insieme e di un concorso a cui far partecipare i nostri piccoli e meno piccoli: dalla paura si esce col coraggio e l’impegno condivisi.

Ringraziamo il Ministero dell’Istruzione, che ha creduto nella nostra proposta, Star-Biz che ci guida e auguriamo a tutti di credere nel Futuro come vogliamo fare noi!